Facebook sta rendendo più sicure le chiamate video e vocali su Messenger. Facebook sta espandendo la crittografia end-to-end alle chiamate vocali e video di Messenger e ai messaggi diretti (DMs) su Instagram. Attivare la funzione permetterà agli utenti di comunicare in modo sicuro, sia per le chiamate che per i messaggi di testo.

Facebook porta la crittografia end-to-end a più servizi

Un post su Messenger News ha rivelato che Facebook sta aumentando la sicurezza sia su Messenger che su Instagram. Facebook ha iniziato ad offrire la messaggistica crittografata su Messenger nel 2016, e ora la stessa protezione è disponibile per le chiamate vocali e video.

Facebook ha notato che avere la crittografia end-to-end “significa che nessun altro, compreso Facebook, può vedere o sentire ciò che viene inviato o detto”. La crittografia end-to-end è messa in atto per impedire ai cattivi attori di ascoltare le telefonate e i messaggi – mantiene la conversazione tra te e chi stai parlando.

La piattaforma ha anche annunciato che sta testando chat e chiamate di gruppo criptate end-to-end in Messenger. Sta anche espandendo l’iniziativa a Instagram, dove sta testando la crittografia end-to-end per i DM. Tuttavia, Facebook ha detto che il test sarà “limitato” e può riguardare solo le conversazioni one-to-one sulla piattaforma.

Tuttavia, gli utenti di Instagram dovranno optare per la crittografia end-to-end, che è molto simile a quello che si deve provare su Messenger. Questo è diventato una fonte di controversie, in quanto alcuni utenti di Messenger pensano che le loro conversazioni siano protette ma non riescono a mostrare l’impostazione di crittografia end-to-end.

Sfortunatamente, questo aggiornamento non attiva la crittografia end-to-end per impostazione predefinita di Messenger – dovrete ancora attivare l’impostazione per le chiamate e i testi. La pagina sulla privacy di Messenger afferma che l’app “diventerà crittografata end-to-end per impostazione predefinita”, ma non sembra che questo sia vicino ad accadere molto presto.

LEGGI  Facebook lancia strumenti di sicurezza chiave per aiutare a proteggere gli utenti in Afghanistan

A parte l’espansione della crittografia end-to-end, Facebook ha anche detto che sta dando agli utenti un maggiore controllo sui loro messaggi che scompaiono. Gli utenti all’interno della chat possono scegliere tra una gamma più ampia di tempi quando si tratta di quanto tempo ci vuole per i messaggi nuovi di zecca a scomparire. Ora sarà possibile scegliere tra un tempo compreso tra cinque secondi e 24 ore.

Facebook si adatta alla crescente consapevolezza della sicurezza tra gli utenti

Molte app di messaggistica, come Signal, WhatsApp e Telegram, utilizzano già la crittografia end-to-end. Tuttavia, sempre più utenti danno priorità alla loro sicurezza, limitando le app di comunicazione che usano a quelle che offrono la crittografia end-to-end.

E anche se WhatsApp utilizza la crittografia end-to-end per impostazione predefinita, questo non significa che sia libero da polemiche. L’app di proprietà di Facebook ha debuttato una politica di privacy sostitutiva nel gennaio 2021, chiedendo agli utenti di condividere i loro dati con Facebook.

Detto questo, Facebook non ha la reputazione più semplice quando si tratta di sicurezza, e la sua espansione della crittografia end-to-end non rende necessariamente le sue app più attraenti dal punto di vista della sicurezza.